Videoflow

 

Videoflow

in collaborazione con il Festival Seeyousound

 

1 – 29 Luglio | Ogni Mercoledì
Opening 1 Luglio h. 18

 

Seeyousound e Recontemporary confermano la loro collaborazione iniziata a Febbraio con la mostra -22.7°C dell’artista Molecule, e proseguita sui social durante il lockdown.
Questa volta presentano il progetto Videoflow, una serie di appuntamenti, nel mese di Luglio, in cui viene proposta una rassegna di videoclip musicali selezionati dalla sezione Soundies di Seeyousound.
Durante questo periodo di isolamento tutti abbiamo provato sensazioni diverse e contrarie: Seeyousound ha provato a canalizzarle in maniera artistica creando una visione nuova, positiva e introspettiva.
Ogni incontro approfondisce, tramite la proiezione di 5 videoclip musicali mandati in loop per tutta la serata, due concetti contrastanti, che portano lo spettatore a un confronto con le proprie emozioni e contraddizioni.

Ogni mercoledì del mese in orario di aperitivo, dalle 18 alle 21, lo spazio di Recontemporary, in Via Gaudenzio Ferrari 12/b (Torino), si trasforma in un luogo di incontro dove ripercorrere e condividere emozioni, unitamente ai videoclip di Seeyousound e ai cocktail a base Diplomatico creati e serviti da Sciarada.
Il primo appuntamento, Mercoledì 1 Luglio, affronta come tematica il binomio Alienazione / Contatto.

 

“55 giorni di segregazione obbligatoria, circa 100 al (quasi) completo ritorno alla libertà. Un tempo sospeso, in cui questa dimensione si è stretta ed allargata in un moto continuo eliminando qualsiasi tipo di certezza e riferimento. Una nuova concezione del tempo che ha permesso – anche se è più corretto dire imposto – una profonda riflessione su noi stessi e sul nostro rapporto con tutti gli elementi che caratterizzano la quotidianità della vita: il tempo e come lo gestiamo, le relazioni sociali e il lavoro. Uno spazio apparentemente vuoto o al contrario incredibilmente pieno. Un processo di grande analisi e osservazione azionatosi spontaneamente è stato a nostro avviso l’effetto più evidente del CoViD-19: un flusso di coscienza che ha creato nella nostra società una narrazione attraverso stati emotivi e concetti fortemente polarizzati. Un tempo eccezionale in cui però non vi era spazio per eccezioni o sfumature. Una realtà vista e analizzata attraverso la continua contrapposizione.

Partendo da questa idea abbiamo cercato così di continuare il percorso di ricerca intrapreso due anni fa con la creazione della rassegna non competitiva “The Real World?”; nasce così “Videoflow”, un percorso emotivo in 5 appuntamenti raccontato con il registro del video musicale attraverso dualismi contrapposti.
Il disagio e le eventuali gioie di questo periodo vengono canalizzate in una curatela e sintetizzate con questa forma d’arte nell’intento di rispondere alla domanda che da due anni arroventa il nostro cervello: può il videoclip essere specchio e strumento per analizzare la realtà e il mondo che ci circonda?”

Alessandro Battaglini

 

▸APPUNTAMENTI
• Mercoledì 1 Luglio ۰ h. 18 – 21 ▸ ALIENAZIONE / CONTATTO
• Mercoledì 8 Luglio ۰ h. 18 – 21 ▸ FUTURO / NON FUTURO
• Mercoledì 15 Luglio ۰ h. 18 – 21 ▸ REALE / VIRTUALE
• Mercoledì 22 Luglio ۰ h. 18 – 21 ▸ VISIBILE / INVISIBILE
• Mercoledì 29 Luglio ۰ h. 18 – 21 ▸ SILENZIO / RUMORE

 

▸ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Ogni Mercoledì di Luglio, dalle 18 alle 21

▸INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
• Accesso gratuito
• I video verranno proiettati in loop per tutta la durata dell’evento
• Per motivi di sicurezza all’interno dello spazio non potranno presenziare più di 10 persone per volta
• È obbligatorio l’utilizzo della mascherina durante l’intera permanenza nello spazio

 

Foto 1: Forest Swords – “Crow” di Liam Young (UK, 2018)
Foto 2: Boy Harsher – “L.A.” di Kathleen Dycaico + Jill Ferraro (USA, 2019)
Foto 3: Jon Hopkins – “Singularity” di Seb Edwards (UK, 2018)
Foto 4: Solo Ansamblis – “Dansingas” di Titas Sūdžius (LIT, 2020)
Foto 5: Max Cooper – “Repetition” di Kevin McGloughlin (UK, 2018)
Foto 6: D.A. – “Glowing” di Wolf Haley (USA, 2013)